Meglio Pilates con macchinari o a corpo libero?

Qual è il modo migliore per fare Pilates?

È meglio praticare Pilates a corpo libero o attraverso MOTR?

Ho le risposte per voi!

Rispetto a fare esercizi di Pilates a terra (il comunemente Matwork, ginnastica sul mat) a corpo libero, ecco i primi tre vantaggi nell’utilizzare un macchinario come MOTR:

1) Quantità degli esercizi

Il numero di esercizi che si possono eseguire a terra sono molto più limitati rispetto al quantitativo di quelli eseguibili quando si dispone di un macchinario. Lavorando a terra, si concentra principalmente l’attenzione sul “core”, con questo attrezzo e con la comodità di portarlo ovunque, è possibile lavorare praticamente ogni parte del corpo.

Il Matwork, con i suoi 50 esercizi circa, è solo una piccola parte di tutto il repertorio di Pilates. Ve ne sono più di 250 esercizi eseguibili con MOTR.

Il pilates così risulta quindi essere nettamente più completo.

2) Ottimo sia per principianti che per avanzati

C’è chi vi dice che bisogna imparare Pilates prima a corpo libero? Assolutamente sbagliato.

Il MOTR  facilita la comprensione iniziale degli esercizi e la connessione tra mente e muscoli, la coordinazione ed il controllo. Inoltre, dal momento il MOTR ha un basso impatto sulle articolazioni, ma permette di lavorare con una resistenza variabile (il che non è possibile con il solo corpo libero) è ideale per chi deve dedicarsi alla terapia o riabilitazione.

Questo attrezzo migliora l’allineamento del rachide e può migliorare il vostro allenamento rispetto al lavoro a terra. La possibilità di aggiungere una resistenza aumenta in tono e la forza muscolare. Gli esercizi eseguibili migliorano il range di movimento delle articolazioni, per aiutarvi a ottenere più risultati durante ogni esercizio.

Gli allievi avanzati possono aumentare l’intensità dei loro allenamenti impostando una resistenza multipla.

3) Trasformare il Pilates in un allenamento “cardio”

Con questo attrezzo, è possibile andare oltre gli esercizi classici di Pilates e fare l’allenamento aerobico, attraverso una divertente sequenza dal ritmo più elevato.

La conclusione quindi è scontata ed il risultato è nettamente a favore del Pilates con questo attrezzo!

MOTR insomma è formidabile, combina l’allenamento tradizionale della forza, della resistenza, dello stretching, con la parte calmante dei movimenti Pilates.

Luca Bonmartini

Related posts

Lascia un commento