Dimagrimento localizzato ed attività fisica

Attività fisica e dimagrimento localizzato: è solo un sogno o è davvero possibile riuscirci?

Sono molti gli esperti che discutono riguardo questa tematica e in tanti sottolineano che non è possibile scegliere di dimagrire solo ed esclusivamente su una parte del corpo. Sono assolutamente d’accordo ma mi preme soffermarmi su questa affermazione, che merita una spiegazione maggiore.

Tutto ciò vuol dire che se si desidera perdere peso solo sui fianchi o solo sui glutei, ma non nelle restanti parti del proprio fisico, ciò è impossibile, anche perché nel momento in cui si dimagrisce, è l’intero organismo a risentirne ed a subirne gli effetti.

È giusto sottolineare come siano presenti esercizi fisici o attività sportive mirate a rassodare alcune zone in particolari del corpo, riuscendo nel tempo a ridurre la circonferenza o comunque le dimensioni delle stesse, per il motivo che si andrà a sciogliere il grasso in eccesso sul corpo in generale.

Attività fisica e dimagrimento localizzato: è possibile?

Attività fisica e dimagrimento localizzato vanno di pari passo oppure no? Sono tantissime le persone che si iscrivono in palestra con l’obiettivo di dimagrire soprattutto in una certa arte del corpo, riducendone le dimensioni e comunque riuscendo a raggiungere una forma migliore.

Il grasso localizzato è il motivo per cui in molti infatti rivolgono anche ai Personal Trainer (oltre ai nutrizionisti, dietologi ecc) richieste come: “Vorrei dimagrire sui fianchi”, “Mi piacerebbe dimagrire sulla pancia”, “Posso eliminare il grasso sui glutei?”.

Questo ovviamente è possibile, ma pretendere di far diventare i fianchi meno evidenti senza però cambiare minimamente il resto del corpo, è invece impossibile.

Se si intende perdere peso infatti si dovrà svolgere un’attività sportiva o comunque determinati esercizi fisici che hanno come scopo sciogliere grassi in generale, attivare il metabolismo dell’interno organismo, cosa che potrebbe anche ridurre la circonferenza di altre parti del corpo, non solo una in particolare. Questo è un concetto importante da chiarire.

È per questo che numerosi esperti, come il sottoscritto del resto, insistono nel sottolineare che il dimagrimento solo ed esclusivamente localizzato, non esiste. Se invece si usa quest’espressione per indicare di perdere peso in generale ed inoltre rendere molto più sode alcune parti, al fine di sciogliere il grasso in modo generale, che ovviamente andrà a colpire anche le zone interessate, questo è assolutamente possibile.

Gli esercizi e il dimagrimento

L’attività fisica è importantissima per riuscire a dimagrire in zone precise, anche se la perdita di peso di solito è uniforme in tutto il corpo. Potrebbe capitare che si verifichi il caso in cui alcune persone iniziano prima a dimagrire proprio nelle parti in cui è presente meno grasso, e solo successivamente riescono anche a ridimensionare le zone dove quest’ultimo è maggiormente presente.

Questa purtroppo si chiama genetica e ci sono zone resistenti ad allenamento e dieta, dove il dimagrimento in questi distretti avviene per ultimo.

Per quanto riguarda gli esercizi giusti da eseguire per poter stimolare il corpo al tanto sognato dimagrimento localizzato, essi dipendono da quale punto del corpo si desidera ridimensionare e/o rassodare. Per fare degli esempi, se si desidera un lato B migliore oppure se si mira ad avere delle gambe più muscolose, stimolando il corpo a bruciare tessuto adiposo, a diminuire la cellulite, si dovranno prediligere soprattutto esercizi come gli squat, affondi e stacchi.

Se invece si desidera tonificare l’addome, si può puntare ai crunch laterali oppure a svolgere esercizi per l’addome con le gambe tese verso l’alto. Molto utile è anche il plank laterale. Ricordatevi però che la pancia piatta non si ottiene con gli esercizi, sarà utile modificare la dieta, nonché aggiungere del lavoro aerobico come la cyclette o la corsa.

Questi ovviamente sono solo alcuni degli esercizi che possono essere svolti per riuscire a rassodare le parti sulle quali solitamente si accumula maggiormente il grasso: pancia, glutei, fianchi, gambe. Ricorda bene che c’è differenza tra rassodare il tessuto muscolare e togliere grasso corporeo.

Scegli un training personalizzato

Si ricorda che è sempre bene rivolgersi sempre ad un Personal Trainer qualificato per poter ottenere consigli fidati e soprattutto derivanti da chi ha esperienza nel campo, al fine di perdere peso in modo corretto e facilmente. Oltre a questo però è bene anche aggiungere che per mantenersi sempre in forma è necessario abbinare all’attività fisica anche una corretta alimentazione, che deve essere sempre sana ed equilibrata.

Sebbene l’attività sportiva possa essere un ottimo aiuto per ottenere il dimagrimento che tanto desideriamo, tuttavia è bene sottolineare che non possiamo decidere noi dove e quanto dimagrire. Il corpo dimagrirà nella sua totalità dando priorità al dimagrimento su zone geneticamente favorite e purtroppo sfavorendo le zone più resistenti, ma comunque si dimagrirà, con esercizio fisico ed associando una dieta equilibrata.

Luca Bonmartini – Personal Trainer

Related posts