Glutei perfetti: l’importanza dell’allenamento

Molte persone sottovalutano l’importanza dell’allenamento per avere dei glutei perfetti, e tu?

Per i glutei, come tutti i muscoli del nostro corpo, è necessario un allenamento che sua costante, con esercizi mirati e faticoso. Ci sono numerosi esercizi per i glutei che possono essere svolti per avere un “lato B” ben scolpito ed invidiabile, molti dei quali non richiedono nemmeno l’uso di attrezzature particolari.

Glutei perfetti in poco tempo

Hai visto che fisico la ragazza nella foto? Se ti dicessi che un fisico così non è così difficile da raggiungere?

Come Personal Trainer ho visto cambiare la forma del corpo delle mie clienti quando hanno seguito con costanza allenamento e piani dietetici. Ovvio che le famose promesse sull’avere glutei perfetti in una settimana o glutei perfetti in un mese, sono false illusioni. Il processo di cambiamento del corpo richiede tempo e dedizione.

È bene sottolineare l’importanza dell’allenamento per glutei perfetti, anche perché diverse persone ritengono che esercitare questi muscoli sia inutile per vederli scolpiti. Mai nulla di più sbagliato!

In realtà, l’unico modo per vedere un “lato B” tonico e da top model o da modella, è proprio quello di allenarlo a fondo, con diversi tipi di esercizi.

Il re degli esercizi per tonificare i glutei è lo Squat.

Squat in ogni sua variante, che non solo sono in grado di rafforzare il posteriore, ma riescono anche a bruciare calorie ed aiutare ad eliminare la cellulite. L’ideale sarebbe svolgerne 3/4 serie da 10/12 per iniziare, ma il numero delle serie e degli esercizi dovrà salire con il progredire delle settimane.

Un altro esercizio per glutei alti e sodi è quello degli slanci posteriori o anche quelli laterali. Per quanto riguarda i primi, occorre sistemarsi carponi e allungare una gamba spingendola all’indietro, cercando di farle mantenere il più possibile una linea dritta e senza farle toccare il pavimento. Tornare poi nella posizione iniziale e ripetere l’esercizio completando almeno 2/3 volte una serie da 10/12.

Gli slanci laterali sono simili, ma ci si dovrà sdraiare su un fianco e si dovrà alzare e abbassare la gamba, senza farla toccare con l’altra. Non sono solo questi ovviamente gli esercizi da svolgere per poter avere un lato B magnifico.

Gli altri esercizi utili da poter svolgere

Un altro tipo di esercizio utile per avere glutei perfetti è quello del sollevamento del bacino, il così detto mezzo ponte. Per poterlo svolgere sarà necessario sdraiarsi con la pancia rivolta verso l’alto e con le braccia distese lungo il corpo.

L’esercizio consiste nel mantenere i piedi con la pianta rivolta verso il pavimento, mentre si solleva il bacino e lo si fa scendere, senza mai far sì che i glutei tocchino il pavimento. Tale allenamento si può ripetere in serie da 10/12 per almeno 2/3 volte.

Molto utili possono essere anche gli affondi frontali, che consistono nel mantenere la schiena dritta, mentre si spinge in avanti una gamba e le si fa formare un angolo di 90°. Tornare poi nella posizione di partenza sempre mantenendo la schiena il più possibile eretta.

Vorrei aggiungere che è importante per allenare bene i glutei, inserire della tonificazione per gli addominali. Si lo so che sembra una frase senza senso, ma i muscoli addominali influiscono la posizione del bacino e migliorano, se tonici, la posizione del bacino stesso, consentendoti di isolare meglio i glutei durante gli allenamenti.

Conclusioni

Squat, affondi, slanci, ponti… svolgendo tutti questi esercizi e possibilmente cercando anche di eseguirli due o tre volte a settimana, sempre con le giuste tempistiche e serie, si potrà notare come i risultati arriveranno presto. Se poi abbinerai agli esercizi anche un piano alimentare mirato, potrai mostrare dei glutei alti e sodi.

Come sempre, allenamento e nutrizione sono indispensabili per raggiungere quest’obiettivo.

Luca Bonmartini