Meglio Pilates con macchinari o a corpo libero?

Qual è il modo migliore per fare Pilates?

È meglio praticare Pilates sul Mat (a terra) o su un macchinario?

Ho le risposte per voi!

Rispetto a fare esercizi di Pilates a terra (il comunemente Matwork, ginnastica sul mat) ecco i primi tre vantaggi nell’utilizzare i macchinari:

1) Quantità degli esercizi

Il numero di esercizi che si possono eseguire a terra senza una resistenza esterna, sono molto più limitati rispetto al quantitativo di quelli eseguibili su un macchinario (MOTR ad esempio). Lavorando a terra, si concentra principalmente l’attenzione sul “core”, mentre sui macchinari è possibile lavorare praticamente ogni parte del corpo.

Il Matwork, con i suoi 50 esercizi circa, è solo una piccola parte di tutto il repertorio di Pilates. Ve ne sono più di 250 esercizi eseguibili grazie al macchinario MOTR.

Il pilates con i macchinari risulta quindi essere nettamente più completo.

2) Ottimo sia per principianti che per avanzati

C’è chi vi dice che bisogna imparare Pilates prima a corpo libero e poi sui macchinari? Assolutamente sbagliato.

Le macchine facilitano la comprensione iniziale degli esercizi e la connessione tra mente e muscoli, la coordinazione ed il controllo. Inoltre, dal momento che la resistenza dei macchinari ha un basso impatto sulle articolazioni, è ideale per chi deve dedicarsi alla terapia o riabilitazione.

Il MOTR migliora l’allineamento del rachide e può migliorare il vostro allenamento rispetto al lavoro a terra. La possibilità di aggiungere una resistenza aumenta in tono e la forza muscolare. Gli esercizi eseguibili migliorano il range di movimento delle articolazioni, per aiutarvi a ottenere più risultati durante ogni esercizio.

Gli allievi avanzati possono aumentare l’intensità dei loro allenamenti impostando una resistenza multipla.

3) Trasformare il Pilates in un allenamento “cardio”

Con determinati attrezzi è possibile andare oltre gli esercizi classici di Pilates e trasformare un classico training, in un allenamento aerobico, attraverso una divertente sequenza di esercizi.

Ricordate che per avere un’ottima aderenza dei vostri piedi sui macchinari, a terra, in piedi, durante le lezioni di Pilates, questi calzini sono fantastici. Sono un’ottima soluzione che consiglio sempre ai miei clienti.

La conclusione quindi è scontata ed il risultato è nettamente a favore del pilates con macchinari!

I macchinari insomma sono formidabili, combinano l’allenamento tradizionale della forza, della resistenza, dello stretching, con la parte calmante dei movimenti Pilates.

Luca Bonmartini

Related posts

Lascia un commento