Fitness, come preparare un fisico “da gara”

Il classico metodo per la preparazione alle gare Fitness categoria Bikini

Secondo te qualsiasi Personal Trainer potrebbe preparare una ragazza per una competizione? Scommetto che ti starai chiedendo: “ma che domanda è?” Cosa vuol dire se un qualsiasi Personal Trainer possa preparare una ragazza per una competizione?

Hai presente le competizioni di Fitness della categoria “Bikini“, quelle gare dove in teoria dovrebbero partecipare ragazze in forma, asciutte, con delle bellissime forme date da una muscolatura tonica e definita?

Nel corso di questo articolo, oltre a darti una risposta ti spiegherò il perché di una domanda di questo genere.

Iniziamo con il dare una risposta, cioè: si.

Si, ma in quale modo? Lo so, è un’affermazione molto forte, ma vera; tutto ciò che il classico/a trainer deve fare per raggiungere questo obiettivo è essere disposto a mettere da parte la salute ed il benessere della cliente, procedere con le solite diete fortemente ipocaloriche e iperproteiche ed un allenamento “super cool”.

La concorrete “bikini” avrà così un bell’aspetto sul palco, se per “bell’aspetto” si intende un corpo magro (forse troppo) e con poche forme, se non nulle.

ATTENZIONE non sto parlando delle atlete PRO, delle campionesse nazionali o mondiali di specifiche federazioni (si, conta anche la federazione), di quel 3% d’élite, di quelle che sul palco fanno la vera differenza e si vede, anche per chi non è esperto, che hanno muscoli e definizione, che hanno una preparazione studiata nel dettaglio e bilanciata (vedi figura qui sotto).

In questo articolo parlerò della media delle ragazze che si avvicina al mondo del fitness, dove forse tu ti puoi rispecchiare, quelle donne che vogliono avere un fisico magro e asciutto, avere le gambe snelle e un bel sedere, quelle che alla fine di una preparazione però risulteranno troppo magre, prive di reali forme, svuotate e soprattutto con un metabolismo totalmente “sputtanato“, che le costringerà a stare sotto dieta ferrea per tutta vita per non ingrassare a vista d’occhio.

Cosa vedi nella foto qui sotto rispetto a quella sopra? Vedi dei muscoli delineati come la ragazza della foto che ho messo sopra? Io vedo semplicemente delle ragazze magre, abbronzate, un pò scavate…

Ti posso oltretutto dire che nella foto sono stato anche molto molto buono ed ho messo due ragazze al di sopra della media delle ragazze che vedo su Instagram, rovinate da diete ed allenamenti disastrosi.

Chi vince sul palco o i fisici top, sono in realtà il 5% a dir tanto rispetto a tutte le persone che purtroppo hanno gli obiettivi che ho scritto sopra e si lasciano abbindolare dai classici “Personal Trainer”, che le trasformano in una realtà ben lontana da ciò che vuol dire avere un bel fisico e soprattutto avere un metabolismo attivo e ben funzionante.

Ecco, ricorda bene ciò che ho scritto: metabolismo attivo e ben funzionante.

Lascia che ti spieghi cosa succede nella classica testa del Personal Trainer medio. Giuro che non sto esagerando, in più di 20 anni d’esperienza è ciò che ho visto e vedo tutt’ora mettere in pratica.

La ricetta segreta del top Personal Trainer (da non seguire mai)

  • Prima cosa trova una ragazza che è frustrata con il proprio fisico che è disposta a fare qualsiasi cosa per migliorare il proprio aspetto e addirittura partecipare ad un concorso.
  • Mettila a dieta con 900/1100 calorie al giorno, dieta principalmente fatta di proteine e un sacco di verdura (perché fa bene).
  • Falle fare un’ora o due d’allenamento cardio, forse anche a digiuno.
  • Falle fare degli allenamenti con i pesi senza senso, tra cui ad esempio set giganti di 20 squat, 20 ripetizioni di pressa e 20 affondi … per uno svariato numero di set, più è meglio è.
  • Assicurati che gli allenamenti durino tanto e che lei esca totalmente stremata dal workout.
  • Mi raccomando non deve essere un piano di allenamento logico o intelligente, la ragazza non deve lavorare per avere muscoli sani ed un metabolismo attivo, deve solo bruciare tonnellate di calorie.
  • Falle prendere una quantità enorme di integratori che spaziano tra “bruciagrassi” e/o glutammina, amminoacidi ramificati ecc..
  • Ovviamente un po’ di Clenbuterolo o dell’Efedrina
  • Assicurati che si attenga alla dieta.
  • Consentile un giorno di sgarro a settimana, così che possa pubblicare sui social che avrà quel fisico magro mangiando anche dolci, pizza ecc…
  • Mi raccomando spera che non impari nulla su nutrizione ed allenamento. Deve diventare dipendente da te, così continuerà a pagarti.

Mescola tutti gli ingredienti e cuoci per 12-16 settimane.

Trofei, social e metabolismi spezzati

Ti sei stupita? Non devi esserlo, questa è la ricetta che la maggior parte dei (o delle) preparatori lì fuori nei social mette in atto. Hai presente quelli che hanno il metodo vincente per darti quei risultati che nessuno ti ha mai fatto raggiungere.

La ricetta che ti ho spiegato sopra magari ti sembrerà esagerata, ma secondo me, se mai ti sei preparata ad una gara bikini, o hai voluto drasticamente cambiare il tuo corpo, non si discosta molto dalla realtà che hai messo in atto. Come non si discosta dalla realtà, anzi è totalmente reale, che un piano così darà una mazzata fortissima (ovviamente negativa) al tuo metabolismo.

Non dirmi che seguendo determinati consigli, nel periodo “fuori preparazione” i tuoi fianchi ed il tuo sedere sono peggiorati a vista d’0cchio.

Fare un paio di preparazioni di questo tipo all’anno potrebbero infatti intaccare talmente tanto il tuo metabolismo da portarti a dover sempre essere in restrizione calorica per non “metter su” chili e chili di grasso anche solo guardando un piatto di pasta.

Per non parlare poi del disagio psicologico che può derivare da uno stile di vita così estremo. I disturbi alimentari o le manie sul cibo che susseguono a questo tipo di preparazioni non sono rare. Non ti dico quante donne ho visto arrivare a livelli di frustrazione altissimi nel contare ogni singola caloria. Ho visto ragazze perdere le mestruazioni per il disequilibrio nutrizionale.

Il tipico Personal Trainer

Purtroppo, nei Fitness Center ho lavorato con molti trainer che preparavano piani assurdi, per delle ragazze la cui unica cosa che le accomunava era la caparbietà di seguire queste schede e questi piani nutrizionali senza proferir parola.

Cosa notavo io dall’esterno? Che inevitabilmente queste ragazze perdevano grasso (POCO) e massa muscolare (PARECCHIA).

Ti chiederai: “beh anche se perdo qualche chiletto di muscoli che male c’è?”

Semplicemente hai fatto esattamente, totalmente, assolutamente quello che è contrario per un allenamento corretto.

Un vero piano d’allenamento deve farti guadagnare muscolatura (metabolismo più attivo) e lentamente farti perdere grasso.

Bioimpedenziometria?

Certo che se il tuo unico parametro di controllo è la bilancia, partiamo male. Prova ad eseguire una Bioimpedenziometria con uno strumento di qualità PRIMA, DURANTE e DOPO i tuoi allenamenti.

Quale Personal Trainer ti ha mai parlato di Bioimpedenziometria? Sai perché non viene quasi mai menzionata? Perché è un test dove capiresti immediatamente se stai perdendo muscolo e in che quantità, se stai idratando bene il tuo corpo, se e quanto grasso stai bruciando o meno, se il lavoro di chi ti sta seguendo è valido o è un’assoluta schifezza.

In questo modo si che capiresti se stai realmente trasformando positivamente il tuo corpo oppure no.

Al classico venditore di fumo ciò che fa più comodo è la bilancia e lo specchio. Ricorda che a lui interessa solo farti perdere peso, punto. Senza qualità.

Io sono dell’idea che se un Personal Trainer sta allenando con una donna e non riesce a “metterla in forma” se non usando la ricetta idiota che ho spiegato sopra, non può fare l’istruttore.

Il corpo umano è una macchina complessa

Pensi che una dieta fortemente ipoglucidica ed ipocalorica non genererà una risposta d’adattamento del tuo organismo? Se segui una dieta da fame, non puoi pensare che il tuoi muscoli reagiscano bene, non puoi pensare che il tuo organismo ne esca positivamente cambiato.

Sei caduta in questa trappola? Ti sei resa conto che non puoi staccare un attimo dalla palestra o dalla dieta ferrea senza che il tuo corpo peggiori a vista d’occhio?

Personal Trainer Vimercate brianzaNon disperare, potrebbe essere il momento di imparare come funziona il tuo organismo e iniziare un vero cambiamento in positivo sul tuo fisico.

Attenzione che non sto facendo di un’erba un fascio, ci sono molti allenatori di body building e fitness veramente bravi che non mettono i loro clienti sotto diete ed allenamenti assurdi. Conosco diverse allieve di diversi Personal Trainer che mangiano più carboidrati durante la dieta rispetto a quelli che mangio io normalmente!

Dico bravi a questi trainer che possono ottenere risultati sorprendenti concentrandosi su una nutrizione e su un allenamento intelligenti, non su diete da campo di concentramento.

Da Personal Trainer penso che i clienti non esistano solo per essere il nostro cartellone pubblicitario. Noi lavoriamo per loro. È nostra responsabilità non solo dare loro risultati ma anche evitare di lavorare male sulla loro salute, anzi il nostro compito è migliorare la salute di chi sceglie di allenarsi con noi!

Allenandosi duramente e in modo intelligente e seguendo una dieta bilanciata. Ecco ciò che serve.

Luca Bonmartini – Personal Trainer