Sabrina Morson, IFBB Elite Athlete

Sabrina Morson, segni particolare: tenacia, costanza, volontà.

Tempo fa ho conosciuto su instagram Sabrina Morson, il suo profilo (SabrinaMorson IfbbEliteAthlete) esprime chiaramente chi è lei: atleta d’elite della IFBB (International Federation of Body Building), persona umile, gentile, forte e decisa, che riesce a conciliare il difficile compito di mamma con i sacrifici e l’impegno delle preparazioni alle competizioni.

Chi gareggia, chi è mamma e compagna, può capire quando è impegnativo essere al top ogni giorno, ma qui ci troviamo davanti ad una donna che ci riesce alla grande, ma non mi dilungo e lascio a Sabrina la parola.

Ciao Sabrina, raccontaci un pò di te!

Ciao a tutti, mi chiamo Sabrina ho 32 anni, sono italiana e vivo in un piccolo paese dell´Alto Adige. Ringrazio Luca per questa opportunità nel potervi raccontare il mio percorso e la mia passione per il fitness.

Tengo a precisarvi come ha anticipato Luca poco sopra, che sono innanzitutto una mamma a tempo pieno, una compagna ed una bikini. La mia passione per il fitness nasce nel 2015, quando decisi di rimettermi in forma dopo il parto. Quando ero in sala pesi, le prime volte avevo una sensazione di benessere interiore, mi sentivo bene ed è allora che decisi di intraprendere questo cammino.

Dal 2016 ho avuto modo di farmi seguire da diversi coach, da ognuno di essi ho imparato cose utili e cose inutili , ho avuto piaceri e delusioni così come in ogni sport fin quando non ho conosciuto la mia attuale coach “Giorgia Foroni”.

Il mio ingresso nel team Foroni

Il mio percorso insieme a Giorgia inizia nel 2017, sono stata accolta nel suo team come una sorella, ho avuto modo di conoscere diverse ragazze che avevano il mio stesso desiderio di cambiare, di confrontarsi e di mettersi alla prova con se stesse.

All’interno del team ho coltivato diverse amicizie, ho conosciuto tantissime ragazze che stimo tantissimo. Nel team Foroni non ho trovato solo una coach preparata ma una vera e propria famiglia. Il mio sogno più grande dal 2015 è stato quello di salire sul palco, e grazie a Giorgia ci sono riuscita.

Durante la preparazione, dopo soli 3 mesi ho iniziato a vedere i primi risultati, gli allenamenti erano duri, strazianti poiché dovevo far coincidere allenamenti, alimentazione, famiglia e lavoro. Più il tempo passava più il mio corpo cambiava, diverse volte anche se ero sfinita, stanca o svogliata non ho mai mollato, ho tenuto duro poiché mi ero prefissata un obiettivo, un obiettivo che senza sacrifici non poteva essere mai raggiunto.

Le competizioni hanno inizio

Il 26 maggio 2018, ho fatto la mia prima gara a Bussolengo, circuito Nord Italia, dove conquistai il 2° posto. Ero entusiasta, nervosa e orgogliosa di me stessa poiché il mio sogno si era realizzato, ero riuscita a salire su quel palco. Durante la fase di preparazione ero molto agitata, ero ingestibile con tutti avevo in mente solo una cosa, arrivare al 100% della mia forma e salire su quel palco.

La seconda gara a cui ho partecipato era una settimana dopo, ero molto stretta con i tempi e la preparazione, avevo alcuni aspetti da migliorare ma l’ho vissuta in modo diverso, mi sentivo più rilassata seppure emozionata di poter salire nuovamente su quel palco tanto atteso della fiera “Rimini Wellness”. La gara di Rimini era differente rispetto alla prima era speciale, a renderla speciale fu mio figlio, il mio più grande Fan che appena ho calpestato il palco mi faceva il tifo.

L’emozione era tanta, avevo già vinto la mia gara perché ero soddisfatta della forma fisica raggiunta, che mai avrei immaginato, e poi perché la mia vittoria più grande era seduta proprio lì, che urlava “forza mamma!”.
La gara, seppur non si sia conclusa nei migliori dei modi, mi ha dato comunque tanto e non mi sono persa d´animo, anzi mi ha dato ancora più forza di volontà per far di meglio ed impegnarmi ancor di più. Ho imparato che nella vita bisogna avere la giusta dose di umiltà e sentire questo sport dentro al cuore!

A seguire, ho partecipato a diverse gare di cui: campionato italiano a Roma, notte delle stelle a Napoli, tsunami cup a Roma, Roma cup e la notte dei campioni a Bussolengo portandomi a casa due 1° posti, un 2° posto, un 3°posto e una top 6!

L’allenamento come percorso di vita

Per me questo sport è diventato vita! L’allenamento mi fa sentire bene, mi distoglie dai problemi della vita quotidiana, che ahimè non sono pochi!

Ho sempre avuto paura a intraprendere questo percorso per via dei giudizi altrui e per come potessi essere vista dall´esterno! Facendomi forza sono andata avanti per la mia strada e a testa alta.

Ora mi spetta un’altra stagione agonistica, sarà molto intensa e dove finalmente avrò modo di realizzarmi al 100%. La strada sarà sicuramente tutta in salita e per arrivare in cima bisogna scalare la vetta. Costanza, impegno, determinazione e sacrificio sono i miei punti forti e con il supporto delle persone giuste al mio fianco riuscirò a scalare la mia vetta.

Un saluto ed un abbraccio a tutti!

Sabrina

Sabrina ci saluta ed io che posso dire, un percorso il suo bello tosto e l’unica cosa che mi viene spontanea esclamare in conclusione è “chapeau!!!”

Se volete sapere di più Sabrina vi lascio qui sotto il link al suo profilo instagram e facebook:

Sabrina Morson IFBB
Sabrina Morson

 

 

 

 

 

 

 

Related posts